Rigenerazione

Stabilizzazione

Macchinari

Portfolio Lavori

    Riciclaggio e Rigenerazione a Freddo con Bitume Schiumato  

Riciclare è un esigenza improrogabile
Come avviene in molti settori industriali e delle costruzioni, anche nei cantieri stradali il riciclaggio si presenta come una necessità legata a fattori di ordine tecnico, economico, gestionale, ambientale e sociale:  l'aumento del traffico e la conseguente necessità di incrementare le portanze degli strati profondi della pavimentazione, così come il costante incremento del costo dei trasporti, sono solo alcune delle motivazioni che rendono il riciclaggio a freddo la soluzione ideale per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle nostre strade.

 Il nostro interesse verso questo tipo di attività è sempre stato molto forte anche perché più di altri ne abbiamo sempre percepito la necessità: basti pensare che la nostra azienda è nata dalle attività estrattive ed è cresciuta negli anni sviluppandosi in tutti i campi di applicazione connessi ad esse.

La Menconi S.r.l. ad oggi è dotata anche di un impianto mobile tipo KMA 220 WIRTGEN per la produzione di rigenerato a freddo con emulsione e/o bitume schiumato.

Abbiamo subito creduto nelle tecniche di riciclaggio ed abbiamo investito forze e denaro su di esse; ad oggi possiamo vantare a proposito del riciclaggio a freddo con bitume schiumato una pubblicazione sulla rivista “Strade e Autostrade”(Aprile 2004) da parte dei nostri ingegneri Luciano e Gianni Menconi  oltre alla esecuzione del più grande appalto di “schiumato” mai aggiudicato finora in Italia ovvero la “Riqualifica della S.S.309 Romea” per A.N.A.S. Emilia Romagna dove sono stati prodotti oltre 70.000 mc di rigenerato a freddo con bitume schiumato.
Cantiere Menconi sulla SS 309 Romea Emilia Romagna
Molti progetti di risanamento stradale prevedono la stabilizzazione a calce dei piani di posa e successivamente il recupero dei materiali asportati che vengono riposizionati nella trincea di scavo e stabilizzati a cemento per formare una nuova fondazione stradale. Addirittura potrebbe essere validissima l’ipotesi progettuale di riportare una ulteriore porzione dei materiali asportati (magari contenenti fresato)  e riciclarli con la tecnica del bitume schiumato in modo da ottenere una qualità ottimale dei materiali componenti il pacchetto stradale e quindi dimensionare la struttura resistente aggiungendo strati di nuovo conglomerato bituminoso di spessore molto ridotto rispetto ai pacchetti tradizionali. 
La prima fase necessaria per un corretto approccio agli interventi di riciclaggio è lo studio preliminare che viene condotto in laboratorio al fine di valutare i miglioramenti ottenibili mediante il trattamento dei materiali presenti in sito con l'aggiunta dei leganti summenzionati (calce+acqua per stabilizzazioni a calce,  cemento+acqua per stabilizzazioni a cemento, bitume schiumato+cemento+acqua per rigenerati a freddo con la tecnica del bitume schiumato) : prima di tutto è necessario studiare e classificare il materiale tal quale presente in sito e successivamente valutare i miglioramenti delle caratteristiche meccaniche in seguito all'aggiunta dei leganti appena descritti.
 
Il risultato di questa indagine preliminare porterà a valutare la fattibilità dell'intervento (ovvero a dire se il materiale da trattare è migliorabile) ed in caso di esito positivo a determinare le percentuali ottimali di leganti da addizionare nell' impasto.
Su questo aspetto sono ormai stati perfezionati capitolati riportanti norme tecniche ben precise da rispettare a riguardo di caratteristiche dei leganti, umidità ottimale di impasto, fusi granulometrici e resistenze meccaniche ottenibili.    

 

MENCONI s.r.l. - Sede legale ed Amministrativa: Montepulciano (SI), Strada per Chianciano 44 -
Tel.0578/758704 Fax 0578/758710  email: info@menconistrade.it - srlmenconi@libero.it
Registro Imprese di Siena n.00234670529 - C.C.I.A.A. Siena – R.E.A. n. 66564 - Codice Fiscale partita I.V.A. 00234670529
 ©2011 - 2016 Designed and maintained by WSI. Tutti i diritti riservati